La notte di mezzo

Prima dei debutti del barba con Brooklyn, di Dipo con Houston, di LeVert con Indiana e di Allen/Prince con i Cavs, l’NBA giocata non si ferma e vanno in scena altre 5 belle sfide. Ma andiamo con calma

Il primo match è quello tra i 76ers e gli Heat. Dopo l’equilibrio iniziale, la partita prende il binario di Philadelphia dal quale non si discosterà più. La squadra di Rivers riesce a vincere nonostante Embiid metta a segno solo 9 punti soprattutto grazie alla tripla doppia di Simmons e ai 31 di Milton dalla panchina. Gli avversari crollano privi di Butler e Adebayo

In Canada si danno battaglia i Raptors e gli Hornets, che mettono in scena uno spettacolo di pallacanestro tutto sommato godibile. I padroni di casa restano avanti per larghi tratti, nonostante il sostanziale equilibrio, e alla fine portano a casa il match. A nulla servono i 22 di Rozier e i 20 di Washington contro i 6 giocatori in doppia cifra di Toronto tra i quali spicca Boucher, che dalla panchina realizza una doppia doppia da 25 punti e 10 rimbalzi

Il derby del Texas tra Spurs e Rockets è un continuo alternarsi di vantaggi. Partono meglio i rossi, privi di Wall e Oladipo. nella parte centrale della partita salgono in cattedra i ragazzi di Popovich salvo poi sciogliersi nell’ultimo periodo fallendo il tiro della parità con DeRozan che segna solo 13 punti. Bene invece Johnson con 29, ma per gli avversari un ispirato Brown, in coppia con il solito Wood, mettono 50 punti. Houston che così trova la prima vittoria(è il caso di dirlo) post Harden

Torna la tripla doppia di Jokic e di conseguenza riprendono a vincere i Nuggets, che guidati dal centro serbo battono GSW di Curry per 114-104 conducendo a larghi tratti una partita mai in discussione. Agli ospiti manca soprattutto la panchina, capace di segnare solo 30 punti, mentre a Denver Murray e Barton spalleggiano il serbo con 17 importanti punti a testa che contribuiscono a far vincere la loro squadra

Chiude la nottata il match tra i Trail Blazers e i Pacers, successo agevole per la nuova squadra di LeVert(non ancora in campo ovviamente) 111-87. I padroni di casa mancano di supporting cast, basti pensare che su 87 punti, 44 li segna il duo Dame-CJ. Per i Pacers invece domina Sabonis sotto il ferro e Brogdon da fuori mostra la continuità sufficiente per vincere